Feedback Feedback

LATAM TRADE

Passeggeri con Necessitá Speciali | Certificato Medico
    • I passeggeri con problemi di carattere medico (Vedere Lista delle malattie) devono presentare una certificazione speciale per potersi imbarcare che deve prevedere, preferibilmente, il formulario previsto a tale scopo (MEDIF) o un Certificato Medico. Lo scopo del MEDIF o della certificazione medica è:
      • Autorizzare l'imbarco di un passeggero che necessita assistenza speciale.
      • Confermare un servizio speciale quando si richiedono autorizzazioni aggiuntive (ad esempio sedia a rotelle)
    • Questo procedimento si applica su tutte le rotte LATAM
    • LATAM non fornisce sevizio di assistenza medica di nessun tipo.
    • I minori (CHD) che hanno bisogno di Certificazione Medica per essere imbarcati non possono essere accettati come minori non accompagnati (UMNR).
    • Per qualsiasi malattia infettiva contagiosa dovrà essere presentata una certificazione medica che specifichi che non esiste pericolo di contagio altrimenti, le persone affette non potranno essere imbarcate anche se stanno ricevendo le cure del caso e hanno presentato il MEDIF. Si considerano malattie infettive contagiose quelle facilmente e rapidamente trasmissibili. Per esempio: Influenza, Varicella, Vaiolo, Morbillo, Rosolia, Tubercolosi, Meningite, Tosse convulsa, Difterite.
    • Passeggeri dipendenti dall'insulina: non hanno bisogno di procedere a certificazione medica al momento dell'imbarco, ma devono presentare un certificato medico che accrediti le loro condizioni di insulinodipendenti così da permettere loro l'uso delle siringhe a bordo.
    • Il certificato medico o MEDIF dovrà avere una data non superiore ai 10 giorni prima della data di partenza del primo volo dell'itinerario e potrà essere usato per il ritorno indipendentemente dalla data del volo di ritorno purché il quadro clinico del passeggero non sia cambiato.

    Il MEDIF è un formato standard per confermare i precedenti medici del passeggero affinché il medico LATAM possa capire lo stadio in cui si trova e fare le raccomandazioni necessarie per il benessere del passeggero e la sicurezza delle operazioni aereportuali e durante il volo. Il MEDIF è composto da 2 parti:

    • Parte 1: deve essere completata dal passeggero o dall'Agente di Viaggio. 
    • Parte 2: deve essere completata dal medico curante.

    Se si presenta il Certificato Medico redatto dal medico curante questo deve contenere come minimo gli stessi dati richiesti per il MEDIF, come, ad esempio:

    • L'autorizzazione a volare in aereo.
    • Se è richiesto o meno un accompagnatore specificando, ove necessario, se deve essere personale sanitario.
    • Eventuali necessità speciali (dispositivi medici, ecc.)
    • Farmaci assunti e altre misure di sostegno.
    • Il certificato deve seguire la stessa procedura e deve essere certificato dai medici di LATAM 
    • L'Agente di Viaggio dovrà controllare la Lista delle malattie che sarà sottoposta ad approvazione dei medici di LATAM.
    • Il procedimento della Certificazione Medica deve essere realizzato, preferibilmente, un minimo di 48 ore prima della partenza del volo. Tempi più brevi rendono impossibile una risposta in tempo utile per garantire il viaggio del passeggero da parte dei medici di LATAM.
    • Dopo che sono stati inseriti i dati richiesti, il MEDIF o il Certificato Medico deve essere inoltrato agli uffici LATAM almeno 48 ore prima del volo. La compagnia procederà alla certificazione con il Medico di LATAM.
    • Se l'imbarco viene rifiutato il responsabile LATAM che ha ricevuto la richiesta contatterà l'Agenzia di Viaggi o il passeggero spiegando la ragione del rifiuto. 
    • Il medico LATAM può porre condizioni per l'imbarco richiedendo un accompagnatore (adulto responsabile) fisicamente e mentalmente abilitato per l'assistenza del passeggero.
    • Per l'imbarco del passeggero si dovrà presentare il certificato medico o il MEDIF, ricevuto per email, con l'autorizzazione inviata da LATAM.

    Non si garantisce che gli ambienti siano privi di allergeni per passeggeri con allergie gravi che potrebbero avere problemi sia a causa dei pasti di bordo, sia di alimenti portati da altri passeggeri.

    Nei casi in cui il passeggero avvisi di essere allergico alle arachidi dovrà essere informato che LATAM non può garantire un ambiente privo di arachidi perché:

    a) i menù e/o gli snack di bordo non sono privi di arachidi e/o di prodotti da essi derivati perché, in alcuni casi, le arachidi sono tra gli ingredienti utilizzati per la loro preparazione.

    b) LATAM non può garantire a bordo un ambiente privo di arachidi per la ragione precedentemente esposta e perché non può proibire né controllare che gli altri passeggeri non portino con sé tali alimenti.

    È pertanto responsabilità del passeggero prendere le precauzioni necessarie per poter effettuare il suo viaggio (medicinali, ecc.)

     

    Elenco delle Malattie

    L’elenco delle malattie include quelle che richiedono sempre la valutazione della certificazione medica (modulo Medif  o certificato medico ) e quelle che la richiedono solo in determinate circostanze.

    MALATTIE E/O CONDIZIONI SEMPRE SOGGETTE ALLA VALUTAZIONE DELLA CERTIFICAZIONE MEDICA (CERTIFICATO MEDICO O MODULO MEDIF):

    Angina

    Infarto del Miocardio

    Insufficienza Cardiaca

    Edema Polmonare

    Malformazione Cardiaca Congenita

    Intervento al cuore

    Angiografia

    Angioplastica

    Defibrillatore/Pacemaker Sottocutaneo

    Ablazione del Nodo AV (atrioventricolare)

    Trombosi Venosa Profonda (TVP)

    Embolia Polmonare

    Aritmia Cardiaca

    Chirurgia dell’Orecchio

    Ossigeno terapia

    Decompressioe (Divers)

    Polmonite

    Fibrosi cistica

    Puerpera fino a 7 giorni dal parto

    Neonato fino a 7 giorni dalla nascita

    Politraumatizzato, fratture mandibolari.

    Aborto in evoluzione o rischio di aborto.

    Sclerosi multipla (specificare necessità particolari)

    Encefalopatia Vascolare (ACV) (specificare necessità particolari).

    Malattia terminale (Cancro stadio 3-4 o metastasi)

    Grave disabilità intellettiva, Depressione Endogena, Alzheimer Avanzato, Neurodegenerativo.

    Quadro cronico psichiatrico senza scompenso negli ultimi 30 giorni.

    Disturbi di coagulazione (Porpora, trombofilia, trombocitopenia).

    Cancro: Polmonare, Páncreas, Cistifellea, Fegato, Renale, Stomaco, Colon, Prostata, Vescica, Cervice.

    Malattie infettive (malattie respiratorie, morbillo, varicella, virus sinciziale).

    Malattie psichiatriche con scompenso negli ultimi 30 giorni, (attacchi di panico, depressione acuta, schizofrenia, psicosi maniaco-depressiva, bipolarità).

    Uso di gesso agli arti inferiori, incluso il ginocchio, con fissatore esterno e immobilizzatore rigido del ginocchio.

    Tuberculosi (TBC)

    È necessario specificare che abbia 3 Bk negativo per dimostare che non vi siano rischi di infezione e/o 4 mesi di trattamento.

    Chirurgia al cervello o trauma encefalocranico aperto (ECT) (specificare particolari necessità).

    Enfisema, Fibrosi, Emotorace, BPCO, Asma, Disturbo neuromuscolare, Malformazioni arterio-venose.

    Insufficienza respiratoria acuta/ cronica, Ipertensione polmonare acuta/ cronica, bronchiectasia, insufficienza renale cronica.

     

     

    MALATTIE E/O CONDIZIONI CHE SOLO IN CERTI CASI SONO SOGGETTE ALLA VERIFICA DELLA CERTIFICAZIONE MEDICA (CERTIFICATO MEDICO o MODULO MEDIF) :

    Anemie (tutti i tipi).

    Anemie acute (meno di 10 giorni dalla diagnosi) moderate o gravi (emoglobina uguale o inferiore a 7 gr). In caso di emorraggia massiva (perdità di sangue maggiore di 2 lt) devono essere passate almeno 3 settimane per autorizzare il volo.

    Insufficienza venosa (vene varicose).

    Solo per viaggi superiori a 6 h.

    Epilessia

    Ultima crisi avvenuta meno di 3 mesi precedenti alla partenza o con diagnosi recente (meno di 3 mesi).

    Aneurisma

    Se l’intervento chirurgico è stato eseguito meno di 6 mesi prima.

    Emorragia digestiva inferiore e superiore.

    In caso in cui l’emorragia risalga a meno di 1 mese .

    Chirurgia al fegato, colon, pancreas, rene, vescica, prostata, occlusione intestinale con colostomia.

    In caso in cui l’emorragia risalga a meno di 3 settimane .

    Appendicectomia e colecistectomia

    Se l’intervento risale a meno di 10 giorni.

    Appendice chirurgica e Cistifellea aparoscopica

    Se l’intervento risale a meno di 5 giorni prima.

    Epatite A

    Se il tempo di incubazione è inferiore a 4 settimane.

    Chirurgia bariatrica, palloncino gastrico, riduzione tratto gastrico

    Se l’intervento risale a meno di 10 giorni

    Litotripsia, addominoplastica, liposuzione, lifting, ernia inguinale, ernia addominale, chirurgia del seno (impianti-riduzioni-rimozione cisti)

    Se l’intervento è avvenuto meno di 72 ore prima, se vi è presenza di drenaggio e/o il volo dura più di 3 ore.

    Occlusione intestinale senza chirurgia

    Se l’episiodo si è verificato meno di 7 giorni prima.

    Lesioni oculari penetranti, traumi oculari, glaucoma

    Se l’episodio si è verificato meno di 21 giorni prima.

    Chirurgia intraoculare (posizionamento della lente intraoculare)

    Se l’intervento risale a meno di 30 giorni.

    Aborto spontaneo

    Solo se l’aborto incompleto o completo si è verificato meno di una settimana prima

    Gesso corto sotto il ginocchio, gesso degli arti superiori, paziente con immobilazzatore articolato del ginocchio.

    Se il gesso copre tutta l’estremità superiore (dalla spalla al polso).

    Ustioni

    In caso in cui vi siano 2 o più grandi aree del corpo ustionate (ad es. braccia, gambe, tronco) o un ustionato grave che necessiti il ricovero in ospedale.

    Chirurgia della colonna e/o dell’anca.

    Per interventi inferiori a 3 mesi.

    Frattura esposta operata

    Se risale a meno di un mese .

    Distorsione del ginocchio artroscopia, lesione del menisco, operazione ai legamenti.

    Se risalente a meno di un mese .

    Malattie reumatologiche (artrite reumatoide, lupus, fibromialgia).

    Se la diagnosi risale a meno di sei mesi prima o vi siano stati problemi negli ultimi 6 mesi.

    Pneumotorace

    Solo con radiografie risalenti a meno di un mese dalla guarigione

    Chirurgia polmonare

    Con radiografie risalenti a meno di un mese dalle dimissioni ospedaliere

    Diabete, insufficienza epatica cronica

    In caso di crisi negli ultimi 30 giorni e che abbia richiesto assistenza urgente e/o ospedalizzazione .

    Trauma Encefalico (TEC) senza seguito

    Solo con radiografie con data inferiore a 10 giorni

     

     

    Qualsiasi altra patologia medica in cui il passeggero presenti scompensi organici con il rischio di un’evoluzione grave in volo, implica l’esame della Certificazione Medica.